News

TN_Roberto De Feo_DSC07914_1
Sul set di The Nest, l’inquietante horror familiare di Roberto De Feo
The Nest, thriller psicologico dalle atmosfere sinistre, racconta la storia di Samuel, ragazzo costretto su una sedia a rotelle che vive con sua madre Elena  a “Villa dei Laghi”, residenza isolata dal resto del mondo e circondata da boschi. Il regista, che ha alle spalle i premiatissimi cortometraggi Ice Scream (2009) e Child K (2016), si è cimentato con una storia che gioca con gli schemi del cinema di paura per condurre lo spettatore verso territori impervi, privi di certezze e pieni di interrogativi: la narrazione parte dunque come un horror classico per poi fare i conti, man mano che i contorni della messa in scena si delineano, con le traiettorie del dramma familiare e con non pochi spunti metaforici e perfino politici. Qualcosa di simile, secondo De Feo, a quanto fatto da due che l’hanno segnato come spettatore e ai quali si è ispirato per il suo esordio, ovvero The Others di Alejandro Amenábar e The Village di M. Night Shyamalan.
Fonte: BestMovie